Home Salute Mangiarsi le unghie, una brutta abitudine, ma che protegge dalle allergie

Mangiarsi le unghie, una brutta abitudine, ma che protegge dalle allergie

Da piccoli si crea una barriera protettiva di nuovi anticorpi che difende da malattie e allergie

Siamo stati tutti dei bambini, e tutti abbiamo avuto in comune due cose, il “ciucciarsi il pollice”, ed il mangiarsi le unghie! Se nel primo caso è una abitudine che si va perdendo crescendo, nel secondo invece, è un “vizio” che in alcuni può rimanere anche in età avanzata. Per entrambe le abitudine tuttavia, abbiamo preso rimproveri e sculacciate dai nostri genitori: è cattiva educazione ci dicevano, è anti-igienico…Bhe a quanto pare, sono state sculacciate e rimproveri eccessivi. Secondo una ricerca condotta da Robert Hancox della Dunedin School for Medicine, University of Otago, in Nuova Zelanda, e pubblicata sulla rivista Pediatrics, mangiarsi le unghie e succhiarsi il pollice, due insoliti vizi infantili, potrebbero in realtà avere dei benefici sulla salute, soprattutto crescendo. Infatti, ciucciarsi il pollice e mangiarsi le unghie, sarebbero in grado di difendere i più piccoli dalle allergie, con efficacia protettiva che dura oltre 30 anni.

Lo studio

Lo studio ha avuto una gestazione molto lunga, è durato infatti diversi anni, durante i quali i ricercatori hanno seguito lo stato di salute di 1037 bambini nati nel periodo 1972 -1973. Ad ogni genitore è stato sottoposto un questionario nel corso degli anni, dove indicare le abitudini dei figli, in modo particolare se gli stessi in determinate fasce di età ( 2 -5-7-9-11 anni) fossero soliti mangiarsi le unghie, succhiarsi il pollice o entrambe le cose. In età adulta gli stessi ex minori, sono stati analizzati e sottoposti a test cutanei. I risultati hanno dimostrato, come nella maggioranza dei casi, i bambini con uno dei due o di entrambe le abitudini, da adulti sono stati molto meno soggetti alle allergie, rispetto ai bambini che invece non presentavano queste abitudini.

Per quanto non sia intelligente incoraggiare questa due pratiche, il motivo di tali risultati è piuttosto elementare. Mettendosi le mani in bocca fin da piccoli, che sia il succhiare il pollice o il mangiarsi le unghie, abilita giorno dopo giorno un accelerato meccanismo di autodifesa dell’organismo, che lentamente crea nuovi anticorpi per proteggersi, in questo modo si crea una barriera contro quei batteri,virus o microbi che, anche in età adulta possono provocare influenze o allergie.


Le informazioni riportate su contattolab.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini o diagnosi cliniche, non sono suggerimenti o inviti all’assunzione o sospensione di farmaci.Non sostituiscono in alcun caso i consigli medici

PUBBLICITÀ