Novi Velia, il “Festival Antichi Suoni” arriva alla diciottesima edizione

    Novi Velia – Il 2, e 3 4 settembre nel comune di Novi Velia, si terrà la diciottesima edizione del “Festival Antichi Suoni” , un appuntamento diventato il fiore all’occhiello per la comunità Novese. Tanti gli artisti che si esibiranno durante i tre giorni, nel corso dei quali ci sarà tanta bella musica popolare i cui suoni e melodie rimandano alla bellezza , ai sapori e ai costumi del piccolo paese Cilentano. Non solo buona musica, ma saranno allestiti tanti stand enogastronomici dove poter assaporare la buona cucina locale degustando gli ottimi vini del luogo. In ogni angolo del paese, si potrà ballare e divertirsi in un cornice davvero suggestiva e incantevole. Inoltre ci sarà un ampia esposizione dell’artigianato locale per sottolineare l’importanza degli antichi mestieri e a lavori di un tempo che connotato il substrato storico del comune di Novi Velia.

    “Il festival nacque  come una scommessa, ora è diventato un evento molto atteso da migliaia  di spettatori, che in media hanno sempre superato le 80 mila unità,dunque  il festival nasce con una sua identità,con un suo spirito preciso che  è quello di riportare alla luce le antiche tradizioni contadine e l’attaccamento alle proprie origine , si tenta tramite l’esaltazione della musica popolare  di tramandare l’amore verso le tradizioni e la musica folclorica  alle future generazioni, mantenendo saldo il rapporto tra futuro, presente e passato. Il festival vuole far incontrare l’enogastronomia  Cilentana con la buona musica”- dichiara Maria Ricchiuti Sindaco di Novi Velia, e Consigliera Regionale Campana.

    “Quest’anno il festival ha raggiunto la maggiore età e noi di questo siamo davvero felici ed orgogliosi, perché esso rappresenta l’emblema vero della nostra bella comunità che appunto attraverso questo evento rafforza il legame con la propria storia e tradizione, è questo è importante, perché una comunità come la nostra, se vuole vivere per sempre  deve nutrirsi in ogni momento delle proprie radici e usanze storiche e popolari, perché sono attraverso la nostra storia noi capiremo e costruiremo il futuro del nostro paese e soprattutto dei nostri valorosi giovani”- conclude Ricchiuti. Infine gli organizzatori fanno sapere che giovedi mattina ci sarà la conferenza stampa di presentazione dell’evento.