Home Salute Caldo, come proteggere Cani e Gatti dal sole: gli animali soffrono il...

Caldo, come proteggere Cani e Gatti dal sole: gli animali soffrono il caldo più di noi

Caldo e afa, anche gli animali sono a rischio: come proteggere cani e gatti dal sole

Il caldo di questi giorni è insopportabile, in alcune città le temperature percepite sfiorano i 50 gradi! Un situazione anomala che sta creando notevoli disagi a milioni di Italiani. Non hai il tempo di svegliarti che sei costretto a farti una doccia rinfrescante, passano 2 minuti e sei nuovamente sudato, abusare del condizionatore non è consigliabile, bere tanta acqua non è sempre possibile, soprattutto quando si è in ufficio o in giro per lavoro. Insomma una situazione difficile da gestire.

Una ondata di caldo storica si è abbattuta sulla penisola, erano 80 anni che Agosto non registrava temperature africane. Se poi aggiungiamo che gran parte dell’Italia ha difficoltà nel reperire acqua potabile, il disagio è completo. Una condizione, che secondo gli esperti dovrebbe attenuarsi nelle prossime 72 ore, con l’arrivo di brevi temporali e abbassamento seppur minimo delle temperature.

PUBBLICITÀ

Tuttavia, in queste situazioni di emergenza non bisogna dimenticarsi delle esigenze dei nostri animali domestici, cani e gatti ad esempio, per quanto possano sembrarci invincibili, soffrono esattamente dei nostri stessi disagi, anzi, in alcuni casi soffrono molto più degli esseri umani.

A differenza nostra gli animali non possono scegliere quando uscire, se farsi una doccia veloce, se accendere il ventilatore, dipendono esclusivamente da noi. Una condizione di disagio che i proprietari devono gestire al meglio, il rischio più grave è che possano morire o subire gravi disidratazioni.

Caldo e animali, come comportarsi?

Contro il caldo non possiamo farci nulla, quando arriva in maniera così violenta possiamo solo imparare a conviverci, utilizzando degli accorgimenti sia per noi che per i nostri animali. Ecco cosa consiglia l’Enpa, l’Ente nazionale protezione animali.

CANI E GATTI.
Sono gli animali domestici più comuni, soffrono tremendamente il caldo, anche se non sudano come gli esseri umani. La loro temperatura corporea è leggermente superiore alla nostra, attorno ai 38°, e anche se sembra poco, 2 gradi di differenza in un periodo così torrido, possono essere drammatici. Hanno inoltre un respiro triplicato rispetto al nostro: necessitano di luoghi ventilati, all’ombra, di acqua in abbondanza e cibo leggero.

NON LASCIATELI IN AUTO!
E’ l’errore più comune, molto grave soprattutto in estate. Lasciare un animale domestico chiuso in auto, sotto il sole, si rischia seriamente di ucciderlo in breve tempo. Con questo caldo, le temperature generate all’interno di un auto ferma, possono raggiungere i 70 gradi! Chiunque noti una situazione simile, deve chiamare immediatamente le forze dell’ordine, o avvertire il proprietario se nei dintorni. Nel caso di finestrino aperto, ed in attesa dei soccorsi, bisogna versare dell’acqua all’interno dell’abitacolo, per rinfrescare ed abbeverare l’animale. Nei casi estremi, non esitate a rompere il finestrino dell’auto. La salvezza degli esseri viventi viene prima di qualsiasi cosa.

PUBBLICITÀ

EVITARE PASSEGGIATE NELLE ORE CALDE.
Nonostante l’istinto spinga soprattutto i cani a correre in qualsiasi condizione ambientale, bisogna evitarlo nelle ore più calde. Oltre al colpo di calore e alle scottature, l’animale può danneggiarsi le zampe sull’asfalto arroventato. Se proprio siete costretti ad uscire, portare con voi molta acqua, sia per dissetarlo che per bagnare le zampe e il capo. Il pelo, anche se folto non è una barriera efficace contro le scottature del sole: per proteggerli, basta applicare un po’ di crema solare ad alta protezione alle estremità bianche e sulle punte delle orecchie prima di farli uscire.

INTERVENTI RAPIDI.
In caso di ipertermia (la pelle scotta, l’animale barcolla o ha difficoltà a respirare) è necessario abbassare la temperatura dell’animale bagnandolo con acqua fresca e applicando nell’interno coscia i condensatori di freddo, tipo quelli comunemente usati per tenere bassa la temperature dei frigoriferi portatili, coprendoli con una busta o con del tessuto per evitare di ferire la pelle.

ATTENZIONE AI PARASSITI!
Caldo, afa ed umidità sono il paradiso dei parassiti, anche se non creano gravi danni per la loro salute, possono essere un vero tormento, rendendoli nervosi e stanchi. Applicare preventivamente un antiparassitario quando il caldo inizia ad essere pressante. Leggere sempre le istruzioni con calma e attenzione: alcuni prodotti per cani possono essere letali per i gatti.

PREVENIRE LE PUNTURE DI INSETTI!
Per i cani è fondamentale prevenire le punture dei flebotomi (sono simili alle zanzare) che possono trasmettere la leishmaniosi. In commercio sono disponibili anche preparati a base di olio di Neem, potente disinfettante e antiparassitario, che non presenta alcuna controindicazione anche per i soggetti più sensibili.

PUBBLICITÀ
DONA IL TUO 5x1000