Home Salute Appendice non è un organo inutile. Custodisce batteri buoni per l’intestino

Appendice non è un organo inutile. Custodisce batteri buoni per l’intestino

La vita è programmata in ogni sua singola particella, tutto viene creato per una ragione, ed anche l’appendice trova finalmente il suo ruolo, ed è anche piuttosto importante. Infatti, oltre che regolare le funzioni essenziali del sistema immunitario, ha anche il compito di immagazzinare i classici “batteri buoni”,da utilizzare quando diminuiscono i batteri che abitano nell’intestino. Tali affermazioni hanno chiaramente basi scientifiche, lo afferma uno studio Americano e pubblicato sulla rivista scientifica Comptes Rendus Palevol

L’appendice organo inutile? Assolutamente un mito da sfatare, un convinzione che ci portiamo dietro da sempre, convinzione tuttavia indotta dai medici che soprattutto negli anni 80, con le conoscenze mediche più limitate rispetto ad oggi, hanno sempre dato per scontato che fosse un organo misterioso quanto inutile.

Appendice e tonsille via! Questo era la regola degli anni 90. Sono due organi non necessari e possono essere eliminati. Ed invece non è proprio così, le tonsille hanno un ruolo fondamentale nella protezione dell’apparato respiratorio da microorganismi esterni. Come scopriremo l’appendice svolge un ruolo anche più importante.

L’appendicite rifugio di batteri utili – Lo studio ha analizzato tutte le informazioni disponibili sui mammiferi, trovandone 533 specie che sono dotate di appendice, che vivono in tutti i continenti con diete molto diverse tra loro. “Gli animali che hanno quest’organo – scrivono gli autori – hanno una più alta concentrazione di tessuto linfoide nel cieco, la parte di intestino da cui si sviluppa l’appendice. Questo tipo di tessuto è pieno di cellule che suscitano una reazione immunitaria quando il corpo è sotto stress”. Dallo studio è emerso inoltre che l’appendice negli animali, come nell’uomo, ha concentrazioni di batteri intestinali ‘buoni’ sufficienti a sostituire quelli eventualmente persi a causa di terapie antibiotiche o infezioni intestinali. “Dallo studio emerge – concludono gli autori – che anche se possiamo vivere senza appendice questo organo dà benefici al sistema immunitario e alla flora batterica”.