Home Cronaca Tragedia sfiorata in campo, trentenne in rianimazione per arresto cardiaco

    Tragedia sfiorata in campo, trentenne in rianimazione per arresto cardiaco

    Tragedia sfiorata in campo, allo stadio Mariconda dove il giovane Raffaele Trombetta portiere del Rizla Group di Serino,ha avuto un arresto cardiaco. Ci sono volute cinque scariche del defibrillatore semiautomatico per far ripartire il cuore del giovane portiere.E’ stato il Giovane Raffaele a dire agli amici di non sentirsi  bene  prima di accasciarsi al suolo. L’immediata chiamata alla Misericordia di Serino insieme all’arrivo sul posto dei sanitari del 118 di Solofra hanno permesso l’immediate cure. Constatata la gravità della situazione, medico e sanitari hanno deciso di far ricorso al defribillatore semiautomatico .E’ stato trasportato all’ospedale Moscati di Avellino nel giro di una decina di minuti, e ricoverato in sala rianimazione. La sua prognosi è tuttora riservata ma il ragazzo, prima di essere sedato, ha ripreso conoscenza intorno alle 20, facendo tirare un sospiro di sollievo a genitori, amici e parenti che sono accorsi al suo capezzale.

    Alfredo Bartoli

    adv