Home Cronaca Tragedia Aquilonia,Donato Tartaglia si è suicidato tagliandosi la gola

Tragedia Aquilonia,Donato Tartaglia si è suicidato tagliandosi la gola

Aquilonia- Emergono ulteriori dettagli sul ritrovamento del corpo senza vita dell’architetto Donato Tartaglia nella prima mattinata di oggi. Pare infatti che il direttore del museo etnografico si sia tolto la vita sgozzandosi con un taglierino. La prima ricostruzione degli inquirenti ha contenuti decisamente macabri, Tartaglia dopo essersi allontanato con la sua autovettura ha raggiunto una località non abitata nei pressi di una ferrovia ormai abbandonata, avrebbe estratto un taglierino e si sarebbe inflitto alcune ferite sul corpo, successivamente avrebbe avvicinato l’arma alla gola e si sarebbe sgozzato, ipotesi questa avallata anche dall’enorme e copiosa chiazza di sangue che circondava il suo corpo ormai inerme. La tragedia ha contenuti ancora più drammatici, Donato proprio oggi ha compiuto 53 anni, il perchè di questo gesto sono ancora oscuri, probabilmente rimarranno tali. L’architetto Tartaglia era un uomo equilibrato, un amante della natura, tante le sue lotte per l’Irpinia, era un attivista di “No eolico selvaggio”, amante del suo lavoro e delle sue passioni. Aquilonia è sconvolta, tanti i messaggi di cordoglio da più parti.
Intanto le indagini sono condotte dai carabinieri di Sant’Angelo dei Lombardi. In giornata verrà effettuata l’autopsia.

-> Shock in Irpinia, trovato morto Donato Tartaglia, noto architetto e attivista “No eolico selvaggio”