Stalking ad ucraina, denunciato un 44enne di Fisciano

Stalking – Nella giornata di ieri, gli investigatori della Sezione Polizia Giudiziaria della Divisione Anticrimine della Questura di Salerno, hanno denunciato a piede libero un uomo 44enne di Fisciano, l’accusa scattata nei suoi confronti è molestie telefoniche continuative ai danni di una giovane cittadina ucraina residente a Salerno. L’indagine scattata in seguito alla denuncia da parte della giovane donna per diffamazione ai danni dell’uomo, che aveva richiesto l’aiuto degli operatori di Polizia, trovandosi in seria difficoltà, di fatti l’uomo avrebbe tappezzato il lungomare di Salerno con volantini sui quali vi erano i dati telefonici e quelli social della giovane, dove si invitava palesemente a contattarla per trascorrere ore di puro divertimento, insomma facendola passare per una ragazza squillo. L’attività investigativa, avviata dalla Polizia a seguito della denuncia, ha consentito, attraverso il controllo dei tabulati telefonici, di rilevare in entrata, sull’utenza cellulare della vittima, numerose occorrenze telefoniche da parte di un’utenza nascosta, risultata poi essere intestata ed in uso alla persona denunciata che, dopo l’interruzione della relazione sentimentale con la ragazza ucraina, si era scatenato con telefonate, pedinamenti e appostamenti, tali da costringere la donna a cambiare anche il proprio domicilio, proprio per sottrarsi agli atteggiamenti persecutori dello “stalker”. Sono in corso ulteriori indagini da parte degli Investigatori, al fine di risalire all’autore dei volantini diffamatori in danno della cittadina ucraina, verosimilmente redatti dallo stesso 44enne, nonché  di un incendio doloso che ha visto coinvolte due autovetture della stessa donna.