Home Cronaca Omicidio a Bergamo, manager accoltellata davanti la propria abitazione

    Omicidio a Bergamo, manager accoltellata davanti la propria abitazione

    Bergamo, un delitto ancora da chiarire per gli inquirenti bergamaschi gli agenti lavorano a 360 gradi senza tralasciare nessun particolare per tentare di risolvere il rebus, e il movente che ha visto vittima una manager bergamasca di 48 anni, Daniele Roveri dirigente di una nota azienda bergamasca con sede a San Paolo d’Argon. La donna è stata ritrovata morta all’ingresso del palazzo in cui viveva con la mamma, in via Keplero, nel quartiere Colognola di Bergamo. Il corpo era riverso a terra, proprio di fronte alla porta dell’ascensore della casa della madre, che la stava aspettando come ogni sera al rientro dal lavoro. Sono ancora oscuri i contorni della vicenda. Sul posto, per gli accertamenti del caso, sono arrivati gli uomini della Squadra mobile, il magistrato di turno e la polizia scientifica. Insieme hanno avviato le indagini e i rilievi alla ricerca di tracce lasciate dall’assassino. Sul corpo della vittima sono state ritrovate diverse ferite da taglia, si ipotizza con un coltello, ma quanto all’arma per ora si tratta solo di ipotesi su sui stanno lavorando gli inquirenti. Un aiuto alle indagini potrebbe arrivare dalla visione dei filmati delle telecamere del quartiere che potrebbero aver ripreso qualcuno mentre entrava nel palazzo dove viveva vittima.

    adv