Home Sociale Nasce lo sportello Anti-Azzardo

Nasce lo sportello Anti-Azzardo

TORINO – nasce lo sportello anti-azzardo, gestito dall’università salesiana “Iusto Rebaudengoin” collaborazione con la pubblica amministrazione, il servizio prenderà il nome di Su.per.a il Gap, acronimo di Supporto alle persone che affrontano il Gioco d’azzardo patologico; e andrà a sommarsi agli oltre quaranta centri già attivi sul territorio regionale.

Il Ministero della Salute ha affidato ai Sert (servizi per le tossicodipendenze) l’incarico di gestire il problema del gioco, ma questo costituisce spesso una barriera all’accesso: i giocatori non vogliono che li si associ con i tossicodipendenti, hanno paura di ricevere il loro stesso stigma sociale, e dunque rifiutano di chiedere aiuto. Lo sportello avrà le seguenti figure professionali quali presenti e assistenti sociali della facoltà di Scienze della formazione, che valuteranno caso per caso se e quando indirizzare l’utenza verso i servizi tradizionali. Secondo recenti ricerche il fenomeno della dipendenza da gioco d’azzardo è molto precoce fra i giovani, infatti più del 50% dei minori sul territorio torinese hanno giocato almeno una volta d’azzardo.

Il gioco d’azzardo patologico non è solo un’emergenza sociale, ma una vera e propria malattia. Nell’ ultima edizione del Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali (DSM-V; APA, 2013) è stato inserito nella categoria delle dipendenze comportamentali, in analogia con le dipendenze da sostanze chimiche. In particolare, proprio come altri tipi di dipendenze comportamentali, la brevità della giocata, la relativa irrisorietà della puntata e l’assenza di un numero massimo di
giocate in un tempo determinato favoriscono il gioco continuo e ripetuto da parte dei fruitori.
Il DDL 13/9/2012 n. 158 ha inserito il GAP nei livelli essenziali di assistenza (LEA), con riferimento
Alle prestazioni di prevenzione, cura e riabilitazione. In Italia, le slot machines nel 2013 hanno
mosso 80 miliardi di euro e hanno condotto alla dipendenza da gioco oltre 790.000 italiani, con un aumento di circa 200.000 persone negli ultimi 5 anni.

 


 <<L’Associazione il Faro di Montoro Offre sostegno con lo Sportello PREVENZIONE LUDOPATIA>>


Lo sportello d’ascolto gratuito sarà presentato il 4 febbraio 2015 alle ore 14.30. Aula Calonghi di IUSTO Rebaudengo. Piazza Conti di Rebaudengo 22 – Torino SU.PER.A il G.A.P.Supporto alle PERsone che Affrontano il Gioco d’Azzardo Patologico
Interverranno:

Nadia CONTICELLI, Presidente della Circoscrizione 6 – Città di Torino;
Ezio RISATTI, Preside di IUSTO – Istituto Universitario Salesiano Torino Rebaudengo;
Alessio ROCCHI, Referente attuativo del progetto e Direttore IUSTO;
Massimo GIUSIO, Avvocato, esperto e docente in vittimologia;
Luigi BERZANO, Professore ordinario dell’Università di Torino e docente di Sociologia IUSTO;
Augusto CONSOLI, Medico psichiatra, Direttore del Dip. di Patologia delle Dipendenze ASL TO2;
Claudia CHIAVARINO, Coordinatore del progetto e Resp. della Ricerca Universitaria IUSTO;
Alessandra SCHIATTI, Supervisore clinico del progetto e Resp. dei Corsi di Laurea in Psicologia IUSTO.
www.superailgap.it (ams)

 


 

 

ACQUISTA SU EBAY
Io, lui e nessun altro - Romanzo sulla dipendenza affettiva