Montoro sul Ring successo per Cardamone e Donniacuo

Torna la Boxe a Montoro, dopo l’evento estivo dello scorso anno alla frazione Banzano e lo fa in grande stile. In serata al Palamontoro alla presenza del Sindaco Mario Bianchino dell’Assessore allo sport Luigi Toro e della presidente del consiglio comunale Carmela Diana.Presenta la serata il direttore  del giornale contattolab Anna Ansalone.  La manifestazione  organizzata dalla scuola pugilistica dell’ex campione dei pesi medi Agostino Cardamone.

Evento che ha richiamato sulle gradinate oltre 200 appassionati di boxe. Montoro dunque sta riscoprendo anno dopo anno l’amore per uno sport troppe volte sottovalutato e maltrattato, un amore nato negli anni 90 grazie proprio alle gesta del campione locale Agostino Cardamone che con la sua forza di volontà è riuscito a far sognare migliaia di concittadini diventando all’epoca Campione mondiale, una passione la sua che non è andata scemando con l’appesa dei guantoni al chiodo ma è continuata con non poche difficoltà anche al di fuori del ring, grazie a lui ed ai suoi collaboratori che decine di ragazzi e ragazze di tutte le età stanno continuando ad amare questo sport frequentando la sua palestra a Serino.  Presto Cardamone aprirà una sede anche a Montoro,grazie alla valorizzazione dell’amministrazione comunale e all’assessorato allo sport guidatodal capogruppo avv. Raffaele Guariniello. Questa sera dunque a sfidarsi sono state diverse associazino pugilistiche molto diverse fra loro, la rapidità ed esplosività degli allievi di Cardamone contro la potenza degli ospiti, una scuola Pugilistica Abruzzese. L’evento inizia con l’esibizione dei giovanissimi pugili allievi della scuola Cardamone,tra cui Giannatasio Marcellino, Oslavdo Fierro e Bracigliano Fabio  i quali con tanta passione e divertimento sono riusciti in pochi minuti ad entusiasmare tutti i presenti. Successivamente l’attenzione si è spostata per alcuni minuti nel mondo della danza, grazie alla scuola di ballo Academydance di Fabrizio Esposito e Piera Guariniello , tra gli allievi vi è stata la presenza di una famosa ballerina Francesca Vottariello del San Carlo di Napoli.
Si torna alla Boxe con 8 Match in programma, due dei quali Femminili, ed è proprio un match in rosa il main event della serata, infatti a mostrare ai suoi concittadini il proprio talento è la campionessa Universitaria  Nazionale conquistato a Salsomaggiore la Montorese Carmela Donniacuo,premiata a fine serata dal sindaco insieme al suo allenatore Agostino Cardamone.

L’ingresso sul ring è stato accolto con un ovazione da stadio, la giovane pugile in rosa in questi ultimi anni è cresciuta tantissimo, ha mostrato in diverse occasioni il proprio talento riuscendo infatti pochi mesi fa a conquistare il titolo di campionessa universitaria 69kg, primo titolo femminile in Irpinia. L’incontro non lascia i presenti delusi, entrambe le pugili esprimono il massimo del proprio bagaglio tecnico e tattico, leggermente intimidita nelle fasi iniziale la campionessa di casa subisce l’aggressività della giovane avversaria, con il passare dei secondi la Donniacuo riesce a colpire con maggiore frequenza e portare il match in un sostanziale equilibrio, le atlete si scambiano colpi per tutte e 4 le riprese ma l’aria che si respira è di un match pari, pochi secondi di attesa ed i giudici annunciano proprio la parità, abbraccio finale e tutti sotto la doccia.
Gli altri match di giornata esprimono quanto di meglio possa regalare questo sport,match tutti tirati fino all’ultimo secondo disponibile, pugili stanchi ma la passione è riuscita a superare anche questo ostacolo.

La vittoria più grande come accade sempre in queste occasioni  sopratutto in questo sport e l’insegnamento che riescono ad esprimere tutti gli atleti di tutte le categorie ed di tute le età, abbracci sentiti e rispettosi tra sconfitti e vincenti, saluti ai rispettivi angoli, agli arbitri ed al pubblico presente, nessun’altro sport riesce a trasmettere l’umanità che esprime quest’arte. Dunque l’evento si conclude nel migliore dei modi con un grande applauso da parte del pubblico e con la speranza che anche il prossimo anno Cardamone riesca a replicare l’ennesimo meritato successo.  Si ringraziano il commissario di  riunione Colasante Giovanni gli arbitri federali e giudici Caso Raffaele, De Rosa Rosario, Falco Raffaele e il medico sportivo Sasone Agostino.

Alfredo Bartoli