Home Cronaca Montoro, Incidente mortale sul raccordo Av-SA: arrivano le prime denunce

Montoro, Incidente mortale sul raccordo Av-SA: arrivano le prime denunce

Prosegue l’attività del Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino che, in stretta collaborazione con i Reparti Speciali, si adopera al fine di garantire sicurezza e rispetto della legalità.

In questo ambito si colloca l’attività condotta dai Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Avellino che, a conclusione di indagini delegate dalla competente Autorità Giudiziaria a seguito di infortunio mortale, hanno deferito alla Procura della Repubblica di Avellino nove persone ritenute responsabili, a vario titolo, di concorso in omicidio colposo nonché per avere, in concorso tra loro, violato le peculiari regole di prudenza, perizia e diligenza nonché quelle specifiche previste dalla norme in materia di prevenzione e sicurezza sul lavoro, determinando così la morte di un operaio 59enne di Mondragone (CE) per “infortunio sul lavoro.”

Tra le persone deferite alcuni dirigenti, committenti ed amministratori delle società interessate ai lavori nonché ingegneri e direttori dei lavori.

La tragedia

Un operaio di una ditta impegnata in lavori di manutenzione sul raccordo autostradale Salerno-Avellino, muore dopo essere stato investito nel tratto tra le attuali Montoro Nord e Montoro Sud , in provincia di Avellino, direzione Salerno. Secondo una prima ricostruzione, il conducente di un’autovettura, una Toyota Yaris che procedeva a forte velocità, probabilmente non accorgendosi del restringimento della carreggiata realizzato per consentire i lavori di manutenzione da parte degli operai dell’Anas, avrebbe perso il controllo del mezzo investendo l’operaio che è stato sbalzato per diversi metri. Di li a poco è sopraggiunto un tir che, non riuscendo ad arrestare la marcia, ha travolto mortalmente l’operaio. Per l’uomo, un 59enne di Mondragone, non c’è stato nulla da fare.