Mercogliano, 30enne denunciato per furto

Carabinieri effettuano etilometro

La pattuglia della Stazione di Mercogliano era impegnata in un servizio predisposto principalmente per verificare l’attuazione delle disposizioni emanate dal Governo per il contenimento della diffusione del Coronavirus quando è subito intervenuta presso un noto supermercato del luogo dove era stata segnalata la presenza di una donna che stava rubando costosi liquori e prodotti alimentari.

Sul posto i Carabinieri hanno identificato la presunta responsabile: si tratta di una trentenne della provincia di Napoli, con a carico svariati precedenti di polizia nonché sottoposta all’obbligo di dimora nel comune di residenza, la quale, all’esito di perquisizione, è stata trovata in possesso della merce appena rubata.

Alla luce delle evidenze emerse, per la predetta è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino in quanto ritenuta responsabile dei reati di “Furto aggravato”, “Violazione degli obblighi inerenti alla misura cautelare dell’obbligo di dimora”.

Attesa l’illiceità della condotta posta in essere e l’ingiustificata presenza in quel Comune, la trentenne è stata altresì proposta per l’emissione della misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio e sanzionata per aver violato le prescrizioni di carattere sanitario relative all’emergenza pandemica in atto. La refurtiva è stata restituita all’avente diritto.