Home Cronaca LA PROTESTA DEGLI IDONEI FUORI GRADUATORIA DELLA POLIZIA DI STATO

LA PROTESTA DEGLI IDONEI FUORI GRADUATORIA DELLA POLIZIA DI STATO

Idonei polizia

Scorrimento delle graduatorie : E’ CAOS. Questi i fatti che ci narra Giuseppe De Piano, aspirante Allievo Agente della Polizia di Stato.

Giovedì 4 Dicembre in piazza di Montecitorio si è svolto il presidio dei 939 idonei  del bando di concorso per 2800 allievi agenti , sit-in organizzato per il riconoscimento di un diritto che i giovani presenti alla manifestazione si sono visti usurpare quando nel luglio del 2014 il parlamento ha autorizzato il Ministero degli Interni, attraverso il DL 90/2014 tramutato in Legge nell’ agosto successivo, ad assumere agenti della Polizia di Stato attraverso lo strumento dello scorrimento delle graduatorie . Tutto normale e lodevole fino a qui direte voi, ma è proprio quando le cose sembrano andare bene che si celano le “beffe”.

“Beffa” si, è proprio quella che hanno subito i 939 idonei in quanto lo scorrimento prevedeva l’ assunzione solo di alcune categorie partendo da quelle più recenti , concetto che va contro DIRITTI COSTITUZIONALMENTE PROTETTI E CHE CREA DISPARITÀ TRA I CITTADINI.

Cittadini di serie A e B , questo lamentano i 939 idonei . E da qui la protesta dinanzi ai palazzi del potere che ha visto coinvolta una  piccola rappresentanza di 70 persone che, coadiuvati da Silvia Pispico, ha incontrato Onorevoli e Senatori della Repubblica per rendere nota la loro drammatica situazione. Parole di conforto e impegno da parte di Rocco Buttiglione, Franco Ribaudo, Dalila nesci, Francesco Campanella, Tiziana Ciprini e molti altri. A favore della causa si è schierato  anche il questore del senato Lucio Malan il quale , insieme al Partito Forza Italia , presenterà degli emendamenti in materia .

Tramite la referenza di Silvia Pispico si sono svolti incontri con i Senatori Domenico Scilipoti e Sefania Pezzopane, entrambi convinti a far valere i diritti di tutti gli idonei delle graduatorie pregresse in corso di validità, i quali hanno presentato emendamenti a favore degli scorrimenti, anche degli interessati, da inserire  nella legge di Stabilità che verrà votata nei prossimi giorni.

Piena solidarietà delle sigle sindacali SPIR POLIZIA ROMA E UGL NAPOLI , che attraverso i propri segretari Michele Olivieri (Spir ) e Marco Russo( Ugl ) , si sono complimentate con i manifestanti che, in maniera autonoma e autofinanziandosi, sono riusciti nel loro intento di sensibilizzare le istituzioni , nella speranza che finalmente si possa avverare il loro sogno : indossare la tanto amata divisa e servire l’amata patria.