Home Cronaca La morte di Ciro Esposito, omicidio volontario per De Santis

La morte di Ciro Esposito, omicidio volontario per De Santis

La morte di Ciro Esposito, la Procura chiede il processo per De Santis: omicidio volontario.

La procura di Roma ha chiesto ufficialmente il rinvio a giudizio per Daniele De Santis, l’ ultrà della Roma accusato dell’omicidio di Ciro Esposito, dopo la brutale aggressione del 3 maggio 2014 mezzora prima della finale di Coppa Italia Fiorentina-Napoli e morto due mesi di sofferenze. La richiesta sarà esaminata dal gup il 28 aprile prossimo. De Santis deve rispondere di omicidio volontario, tentato omicidio e porto abusivo di armi. A chiedere il rinvio a giudizio sono stati i pm Eugenio Albamonte e Antonino Di Maio. A rischiare il processo sono anche due tifosi napoletani, Gennaro Fioretti e Alfonso Esposito, i quali facevano parte del gruppo che, con Ciro Esposito, si avventarono contro «Gastone». Sono accusati di rissa aggravata. Dal procedimento sono state stralciate le posizioni di quattro romanisti sospettati di aver spalleggiato De Santis.