Home Cronaca Fabrizio Corona rischia il carcere, appaiono sue foto e video su Facebook

Fabrizio Corona rischia il carcere, appaiono sue foto e video su Facebook

La Procura generale Milanese ha richiesto la carcerazione per l’ex Re dei paparazzi, in considerazione del fatto che Fabrizio appena uscito dal carcere avrebbe violato le basilari misure prescrizionali dell’affidamento, pubblicando sul suo profilo Facebook e quello di Instagram materiale fotografico e video.

Potrebbe durare poco più di una settimana la libertà di Fabrizio Corona, che ricordiamo sta ora scontando la pena sotto la misura dell’affidamento terapeutico.

Il sostituto pg Antonio Lamanna ha chiesto, pertanto, che l’ex ‘re dei paparazzi’ torni in carcere e sull’istanza dovrà decidere il giudice della Sorveglianza Simone Luerti.

Corona scarcerato il 21 Febbraio, dopo due anni.
Corona si trovava in carcere dall’ottobre 2016, il 21 febbraio è stato scarcerato su decisione del giudice, il quale ha deciso di accogliere la richiesta dei legali di Fabrizio di affidamento terapeutico in una comunità a Limbiate (Milano), con inoltre la possibilità, di dormire momentaneamente nella sua casa, sotto sequestro, nella zona bene di Milano. Nelle condizioni per la scarcerazione il giudice avrebbe vietato all’ex agente fotografico di utilizzare qualsivoglia strumento di social network, così come doveva starsene alla larga dalle “cattive abitudini”

Tuttavia, come racconta ansa.it, quando si tratta di Fabrizio Corona diventa complicato passare inosservato. Già quando è stato liberato decine di fotografi erano pronti ad attenderlo. Inseguito, fotografato, intervistato (anche se non ha mai aperto bocca). Insomma un assedio durato diversi giorno.

La procura tuttavia ha deciso di contestare a Fabrizio alcuni episodi in particolare. Una foto che lo ritraeva all’uscita dal carcere ed un video montato di alcuni minuti che mostrava le fasi dell’uscita da San Vittore, inclusi gli ovvi atteggiamenti affettuosi tenuti con la fidanzata che lo attendeva all’uscita. Potrebbe in ogni caso trattarsi di un malinteso, è più probabile che a pubblicare le foto ed i video siano stati i collaboratori dello stesso Fabrizio.

Inoltre, sempre in quei giorni è stato pubblicato un servizio fotografico sul settimanale ‘Chi’ dove Corona viene immortalato a passeggio con la fidanzata dopo la scarcerazione. Anche in questo caso potrebbe trattarsi solo di un malinteso. Ora la richiesta di revoca verrà valutata dal giudice che potrebbe accoglierla, respingerla o decidere per una “diffida”, ossia una sorta di ‘ammonimento’, consentendo comunque la prosecuzione dell’affidamento.