Ennesimo Suicidio Shock in Irpinia. Panettiere si impicca in un capannone.

Suicidio

Ancora un suicidio in Irpinia, l’ennesimo nel giro di 3 mesi. Troppi per un territorio in realtà fin troppo tranquillo. Questa volta a compiere il drammatico gesto è stato un 54enne di Montemiletto, un panettiere del posto, descritto dagli amici come una persona affabile, sempre educata. Uomo piacevole, che non aveva dato mai nessun segnale di un così forte malessere interiore. La tragedia si è consumata in un capannone attiguo alla sua abitazione. La drammatica scoperta dopo diverse ore di ricerche è toccata ai familiari. Moglie e figli dopo aver rinvenuto l’uomo che nel frattempo si era impiccato, non hanno potuto fare altro che chiamare i carabinieri e il medico legale.
Purtroppo il mal di vivere non cessa di esistere nella provincia Irpina, si contano già 10 suicidi in pochi mesi, troppi per un territorio da sempre simbolo di tranquillità. La crescente crisi economica sta portando uomini e donne a subire una pressione troppo costante e gravosa da poter essere sopportata in maniera decisa, e spesso, nei soggetti più fragili l’istinto suicidio prende largo nei confronti della vita.

Approfondimento: Suicidio Perché scegliere di morire?