Home Cronaca Capaccio, rumeno uccide e da fuoco a moglie e figlia. Poi si...

Capaccio, rumeno uccide e da fuoco a moglie e figlia. Poi si toglie la vita

L’ ipotesi degli inquirenti è quella dell’omicidio suicidio. L’uomo è stato trovato impiccato nella sua abitazione. Uccide con brutale ferocia la moglie e la figlia di appena due mesi e poi si toglie la vita.
Accade in una piccola abitazione prefabbricata in via della Giungaia, sul litorale di Capaccio (Salerno), i carabinieri, allertati dai vicini, hanno trovato i cadaveri carbonizzati di una donna e di una neonata. In un’altra stanza è stato scoperto il corpo del padre impiccato. Dovrebbe trattarsi di un duplice omicidio e suicidio. La famiglia è di origini rumene. L’uomo ha dato fuoco alla moglie e al figlio nato da pochi mesi, si è recato nella stanza accanto e si è suicidato, impiccandosi ad una trave.

Orrore a Salerno: dà fuoco a moglie e figlio e si suicida, corpi carbonizzati

I corpi della donna e del bambino sono stati trovati carbonizzati nella camera da letto mentre l’uomo, marito e padre delle due vittime è stato trovato impiccato nel bagno. E’ stato un vicino di casa a chiamare carabinieri e vigili del fuoco, allarmato dalle fiamme che uscivano dall’appartamento. Al momento dell’arrivo l’incendio era ancora in corso: una volta domato gli agenti hanno scoperto i cadaveri carbonizzati. Secondo le prime ricostruzioni si tratta di unomicidio-suicidio ma le cause del gesto dell’uomo sono ancora sconosciute. Il delitto risale alle prime ore di questa mattina: sul posto i militari e la scientifica sono impegnati nei rilievi che serviranno a chiarire la dinamica dell’accaduto.

PUBBLICITÀ