Home Cronaca Boato nella notte a Bagno a Ripoli crollata una villetta

Boato nella notte a Bagno a Ripoli crollata una villetta

Firefighters at work after the explosion of a house in Bagno a Ripoli, near Florence, Italy, 17 November 2016. Two little girls and their father are alive, search for the mother still. ANSA/MAURIZIO DEGL'INNOCENTI

FIRENZE – Un boato fortissimo nel cuore della notte e una villetta completamente crollata. I primi soccorsi giunti quasi subito, ambulanze, vigili del fuoco e forze dell’ordine. Si sono accese le luci usate in questi casi dagli uomini dei caschi rossi, si è scavato tanto, si è fatto silenzio come accade in queste circostanze. Quel silenzio che solo chi l’ha vissuto lo può ricordare. E alla fine sono state estratte vive tre persone: due bambine di 10 e 7 anni (quest’ultima riuscita ad uscire da sola dalle macerie) e il loro papà. Purtroppo, per la giovane mamma non c’è stato nulla da fare. Il tutto è accaduto a Bagno a Ripoli, una località alle porte di Firenze, una zona collinare. Cosa sia successo di preciso non si conosce ancora, ma gli uomini dei vigili del fuoco ipotizzano una fuga di gas che, ha provocato l’esplosione della villetta distruggendo completamente l’abitazione. Al lavoro tre squadre dei vigili del fuoco, richiesto anche l’intervento dell’Usar medium, team dei pompieri specializzato in ricerca e recupero di persone sotto macerie. Sul posto, insieme ai medici inviati dal 118, carabinieri e protezione civile della Città metropolitana di Firenze che ha portato tra l’altro un gruppo elettrogeno per proseguire a oltranza. Stando ad una prima ricostruzione l’uomo, Roberto Mantione, titolare di un negozio per animali, era da poco rientrato in casa quando, intorno alle 20.30 si è avuta l’esplosione. Subito la corsa in ospedale, due diversi per padre e figlie. Il primo è stato portato dal 118 a Careggi mentre le piccole al Meyer. Quest’ultime hanno riportato diverse ustioni sul corpo, un’intossicazione e una delle bimbe anche un politrauma. Il boato, così come dichiarato anche dal sindaco della piccola cittadina è stato tale da avere le parvenze di una scossa di terremoto. L’esplosione ha distrutto completamente la villetta, un’abitazione unifamiliare innalzata su due livelli e inserita nel piccolo borgo colonico.