Home Cronaca Gestione parcheggi e cooperative, blitz all’Acs, decine di avvisi di garanzia

Gestione parcheggi e cooperative, blitz all’Acs, decine di avvisi di garanzia

In mattinata scatta il blitz presso l’Azienda Città Servizi (ACS), perquisite diverse abitazioni di dirigenti ed esponenti di alto profilo del comune Avellinese.

Avellino – da questa mattina presto sono in corso una serie di perquisizioni presso la sede del Azienda Città Servizi (ACS) e presso le abitazioni di alcuni dirigenti della Municipalizzata avellinese. Gli avvisi di garanzia emessi dalla Procura della Repubblica sono decisamente inquietanti, si va dai reati di corruzione, abuso d’ufficio al peculato. Coinvolti anche esponenti del Consiglio Comunale della città, proprio su quest’ultimi si stanno concentrando dettagliate perquisizioni. Si starebbe indagando su ulteriori collusioni con noti pregiudicati, nell’operazione sembrerebbero implicate anche le cooperative concessionarie dei parcheggi.

Alla base del blitz ci sarebbe un’indagine avviata tempo fa che riguardante l’affidamento dei parcheggi comunali ad alcune cooperative. Polizia e Finanza hanno acquisito materiale da diversi Pc ed archivi cartacei.

Gli avvisi di garanzia al momento sarebbero una decina, riguarderebbero,  amministratori comunali, dirigenti e titolari di alcune società di parcheggio.

Gli agenti impegnato nella vasta operazione hanno lasciato gli uffici del Comune attorno alle 12, portando via scatoloni con documenti utili ai fini delle indagini.