Home Cronaca Avellino, simula rapina, ma aveva perso alle Slot machine

Avellino, simula rapina, ma aveva perso alle Slot machine

Avellino – Il gioco d’azzardo spesso spinge le persone a comportamenti illogici, colpiti dalla disperazione,dai debiti cercano rifugio in contorte scuse per cercare di giustificare il proprio disagio. Accade ad Avellino, un uomo delle quali non si conoscono le generalità dopo aver perduto un’ingente somma di denaro alle slot machine ha pensato bene di fingersi vittima di una rapina, arrivato dai carabinieri claudicante e sotto shock racconta ai militari di essere stato aggredito da uno sconosciuto mentre rincasava e dopo una breve colluttazione gli aveva sottratto il denaro. Raccolta la denuncia, i carabinieri hanno avviato le prime indagini ricostruendo il percorso dell’uomo, dopo alcuni giorni e diversi filmati di videosorveglianza analizzati si è giunta a conclusione che l’uomo non stesse raccontando tutta la verità. Successivamente a seguito di ulteriori controlli nei locali della zona i carabinieri hanno quindi scoperto che l’uomo aveva trascorso gran parte della serata intento a giocare alle slot machine. Riconvocato dalle forze dell’ordine a seguito delle prove riportate dai militari l’uomo ammette la messinscena dichiarando di aver inventato il tutto al fine di nascondere alla moglie l’ingente somma di denaro perduta. Le giustificazioni e le scuse non sono bastate, l’uomo è stato quindi denunciato in stato di libertà.