Avellino, Giustizia Riparativa, si rafforza il partenariato con il terzo settore e gli uffici UEPE

Avellino, si conclude oggi il percorso di sensibilizzazione e avvio del progetto di Mediazione penale e Giustizia Riparativa presso gli uffici UEPE di Avellino, diretti dalla dr.ssa Salsano Barbara; si avvia oggi una progettualità tra le prime in Campania per gli adulti con l’obbiettivo di rafforzare e promuovere le ricadute positive tra autore di reato e vittima, in termini di sicurezza sociale e riparazione. A gestirlo sarà la rete associativa de il Faro e Tarita, rappresentate dalla presidente del Faro dr.ssa Anna Ansalone e la coordinatrice di Tarita dr.ssa Carmela Grimaldi. Nella progettualità sono stati impiegati circa dieci operatori fra avvocati, psicologi, assistenti sociali e mediatori penali che saranno operativi nella provincia di Avellino. La giustizia riparativa per gli adulti diventa un’opportunità di servizio anche a livello regionale e vedrà impiegati due mediatori penali, del centro di crisi di Bari, fondato dalla dr.ssa Anna Coppola De Vanna facente parte dell’Accademia Italiana di mediazione penale e giustizia riparativa, i cui mediatori sono Avv Chiara Moscato e avv Maurizio Iovino; per gli psicologi e psicoterapeuta la dr.ssa Susy Campobasso e dr.re Giuseppe Marino, l’educatrice Laura Apostolico e l’avv. Diby Billi; per il non profit Francesco Siciliano consulente esperto del Terzo Settore.