Arrestato presunto autore di incendi a Forino, sarebbe un 35enne del posto

È una guardia giurata il presunto autore dell’incendio divampato questa notte a Forino. L’uomo, 35enne del posto, avrebbe agito durante il servizio di vigilanza, incastrato dalle immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza presenti in quell’area. Il rogo ha completamente distrutto una Citroen C2 e danneggiato una Fiat Punto parcheggiata nelle vicinanze. Le indagini condotte dai Carabinieri della locale Stazione, congiuntamente ai colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Baiano, vedono altresì il soggetto responsabile di un altro incendio, appiccato poco dopo al portoncino d’ingresso di un circolo privato ubicato in quello stesso comune.

Il 35enne, rintracciato e condotto in Caserma, è stato quindi dichiarato in arresto e, su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, trattenuto nelle camere di sicurezza, in attesa di comparire nella mattinata odierna dinnanzi al Giudice per essere giudicato con rito direttissimo.

Ancora da chiarire il movente delle azioni criminose. Al vigilante, in via precauzionale, sono state ritirate le armi e le munizioni da lui detenute. Inoltre, sulla base della segnalazione del Comando Stazione dei Carabinieri di Forino, la Questura ha sospeso il porto d’armi dell’indagato e la Prefettura avviato il procedimento per la revoca del decreto di nomina a Guardia particolare Giurata.

Tale comunicazione è effettuata nel rispetto dei diritti degli indagati (da ritenersi presunti innocenti in considerazione dell’attuale fase del procedimento – indagini preliminari – fino a un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile) e al fine di garantire il diritto di cronaca costituzionalmente garantito.