Home Cronaca Tragedia migranti, soccorse 2000 persone, 8 i cadaveri

Tragedia migranti, soccorse 2000 persone, 8 i cadaveri

Sicilia – E’ ancora allarme migranti, recuperati 8 cadaveri e soccorse 2000 persone. Sette degli otto cadaveri si trovano a bordo della nave Phoenix dell’organizzazione non governativa Moas, che è intervenuta in soccorso di un gommone in difficoltà.

Sono stati recuperati ieri a largo della Sicilia, otto cadaveri recuperati, mentre sono state soccorsi più di 2000 migranti, ora messi in sicurezza: un bilancio, ancora provvisorio, di un’altra giornata “di passione” vissuta oggi nel tratto di mare tra Libia e Italia il crocevia di vite umane alla ricerca dell’accoglienza, sono questi i nuovi volti della guerra e delle difficoltà nelle zone calde, dove focolai di guerre non riescono a garantire la sopravvivenza e la dignità dei propri figli.

Secondo l’intervento della Guardia Costiera che ha coordinato gli interventi di numerose navi schierate nell’area, sette degli otto cadaveri si trovano a bordo della nave Phoenix dell’organizzazione non governativa Moas, che è intervenuta in soccorso di un gommone in difficoltà, con diversi migranti in acqua.

PUBBLICITÀ

Poi la testimonianza di un fotografo di un’agenzia di stampa internazionale, ha confermato la possibilità di ritrovare altri migranti dispersi al largo. L’ottavo cadavere è stato recuperato a bordo di un altro gommone dall’equipaggio della nave Sea Eye, della Ong Watch the Med. I circa duemila migranti soccorsi ieri si aggiungono ai 4500 recuperati l’altro giorno nello stesso tratto di mare.

Su questo crocevia sono stati fermati 4 scafisti dalla Squadra Mobile di Ragusa: sarebbero stati alla guida delle imbarcazioni intercettate ieri nel Canale di Sicilia. I migranti soccorsi sono stati trasportati a Pozzallo (Ragusa) dalla nave Acquarius. Erano 516. A bordo il cadavere di un uomo di 20-22 anni.

Una tragedia questa che si aggiunge alle altre che in questi ultimi anni vedono l’Italia soccorrere e accogliere vite umane in cerca di speranza.

DONA IL TUO 5x1000