Home Cronaca Terremoto al centro Italia di magnitudo 3.4

Terremoto al centro Italia di magnitudo 3.4

Condividi

 Un terremoto di magnitudo 3.4 è stato registrato alle 3.42 di questa notte con epicentro tre chilometri a nordest dell’abitato di Pizzoli (L’Aquila), a una profondità di 13 chilometri. Lo rileva il sito dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv). Ieri sera altre tre scosse, due delle quali di magnitudo 4 e 4.1 hanno interessato la zona dei monti Sibillini, al confine tra Marche e Umbria.

Abruzzo e Marche momenti di paura

Abruzzo, già teatro delle scosse sismiche degli ultimi mesi ha registrato ieri sera diverse scosse di terremoto. Un terremoto di magnitudo 3.4 e’ stato registrato alle 3.42 di questa notte con epicentro tre chilometri a nordest dell’abitato di Pizzoli (L’Aquila), a una profondita’ di 13 chilometri. Ieri sera altre tre scosse, due delle quali di magnitudo 4 e 4.1 hanno interessato la zona dei monti Sibillini, al confine tra Marche e Umbria. Sono state registrate dai sismografi dell’Ingv nelle Marche, con epicentro a Visso, alle 23.16 e alle 23.19. Gli eventi sismici, che hanno fatto seguito ad una scossa di magnitudo 3.5, sono stati avvertiti distintamente dalla popolazione. Gli altri comuni dell’epicentro sono Monte Cavallo, Ussita, Fiordimonte e Pievetorina, oltre al comune umbro di Preci.  Le scosse di terremoto hanno seminato paura nei residenti, ma fortunatamente non si sono registrati danni a cose o persone.