Home Salute Come superare il Natale senza troppe rinunce e senza chili in eccesso!

Come superare il Natale senza troppe rinunce e senza chili in eccesso!

Evitare chili in eccesso senza rinunciare alle prelibatezze della tavola è possibile. Basta porsi dei limiti e preparare l'organismo in maniera corretta.

Condividi

Le festività natalizie sottendono momenti di grande convivialità, che cominciano molto tempo prima del Natale stesso; c’è la consuetudine ad esempio ad organizzare cene tra colleghi prima delle brevi vacanze, oppure l’ormai diffusa consuetudine degli eventi/happy hour organizzati dalle svariate attività commerciali, atte a promuoversi cogliendo l’occasione per farsi gli auguri, fino ad arrivare alle cene e ai pranzi di famiglia, che costituiscono oggigiorno le uniche rare occasioni per stare tutti insieme.

Tutto bello, tutto consentito a patto che non si arrivi al sette gennaio con l’incubo dei chili di troppo! Il sovrappeso non è solo uno stress psicologico, ma costituisce un vero e proprio disagio fisico, predisponendo il nostro corpo a problematiche ben più serie. Concordo pienamente sul non privarsi di questi gratificanti piaceri culinari in maniera assoluta, piuttosto si possono adottare degli accorgimenti che possano gratificare lo spirito senza necessariamente farci accumulare chili in eccesso…quali? Scopriamoli assieme.

PUBBLICITÀ

Una centrifuga di frutta e verdura a colazione

Tanto per iniziare, se sappiamo di avere un impegno conviviale in serata, cercheremo di essere attenti a quanto e quale cibo ingerire durante il giorno: potremmo già prestare più attenzione alla colazione e quindi iniziare con un bel centrifugato di verdura e frutta fresca, che, oltre a rifornirci dei giusti nutrienti, prepara intestino, fegato e reni alle loro giuste funzioni e ad essere più tonici e attivi per affrontare il sovraccarico dell’eventuale cena impegnativa.

Pranzo leggero con Yogurt magro

A pranzo si potrebbe optare per uno yogurt magro e alcune gallette di riso, spuntino pomeridiano a base di frutta fresca o finocchi e a cena via libera! Godetevi amici, parenti cibo gustoso e del buon vino.

Se si eccede a cena, è inevitabile sentirsi un po’ appesantiti al mattino, nessuna preoccupazione! Basta cominciare con un bel the verde al risveglio, con aggiusta di zenzero e limone, oppure con tisane a base di anice stellato, procedere con pasti leggeri durante il giorno, l’ottimale sarebbe iniziare ogni pasto con abbondante verdura cruda. Di sera qualche proteina di pesce e ancora verdure.

Come favorire la riduzione dell’addome gonfio?
Tisana al finocchietto e ancora anice stellato.

Il SUPER SEGRETO: tra i fiori di Bach ve ne è uno che può considerarsi veramente natalizio ed è Holly, ovvero l’agrifoglio. L’agrifoglio lavora sui sentimenti di ira, rabbia, invidia e gelosia. Sembra creato apposta dalla natura per portare, in questo periodo dell’anno, una sorta di positività ed armonia nelle nostre case, uno stato d’animo che vada oltre le sfuriate, i rancori e le litigate che purtroppo molto spesso si intrufolano nelle nostre giornate anche per motivi banali.

Una persona che ha bisogno di Holly è una persona che si arrabbia facilmente, è il bambino che fa sfuriate alla mamma o che manifesta profonda gelosia verso il fratellino o la sorellina. Holly abbraccia quindi tutti i sentimenti forti che implicano una nostra reazione negativa e non funzionale alla risoluzione del disagio o del problema. E questo non perché provare rabbia sia sbagliato, ma perché la rabbia comporta mancanza di amore.

PUBBLICITÀ

E allora Holly solo all’occorrenza, ma tra i vostri addobbi, inseriteci pure dei ramoscelli di agrifoglio…chissà che non faccia prevenzione! Di sicuro fa tanta allegria!

a cura di Anna Maria Del Gaudio