Home Cronaca Suicidio, 16enne ingoia liquido corrosivo per amore

Suicidio, 16enne ingoia liquido corrosivo per amore

Cronaca – Morire per amore, a una fragile età adolescenziale in cui certi sentimenti ed emozioni non sono facilmente dominabili, età in cui i genitori e tutto il mondo educativo dovrebbero educare all’affettività e all’accettazione del rifiuto come normalità. Cosa è accaduto a Vicenza? Un giovane i soli 16 anni, ingoia liquido corrosivo per amore. Un suicidio che lascia freddati. Il giovane originario dello Sri Lanka si sarebbe suicidato perché la sua famiglia osteggiava la sua relazione con una coetanea italiana

Il fatto di cronaca

Un ragazzo di 16 anni ha ingerito del liquido corrosivo ed è morto in ospedale a Bassano del Grappa  a Vicenza, dopo alcune ore di agonia. Si tratterebbe di suicidio: pare che il giovane, originario dello Sri Lanka, avesse una relazione con una ragazzina italiana, sua coetanea, osteggiata dalla famiglia di lui.

I genitori avrebbero vietato al figlio di vedere e frequentare la ragazza adducendo il fatto che lo stesso era minorenne e che fino ai 18 anni non si poteva impegnare sentimentalmente. Ma, soprattutto, perché la sua religione non tollerava dei rapporti con giovani di altre culture.

A soccorrere il figlio sono stati gli stessi genitori; al suo arrivo in ospedale le condizioni del ragazzo erano già gravissime per le lesioni interne riportate e la morte è sopraggiunta dopo un paio d’ore. Sulla vicenda indagano i carabinieri.

Annabella cartomante