Home Cinema e Tv “Soliti ignoti – il ritorno” con Amadeus: ecco le novità, al via...

“Soliti ignoti – il ritorno” con Amadeus: ecco le novità, al via il 20 marzo

Come già riportato nel precedente articolo lunedì prossimo ritornerà su Rai 1 il gioco delle identità, ma questa volta condotto da Amadeus anziché da Fabrizio Frizzi.

Rispetto allo scritto precedente, il regolamento del gioco ha subito alcune modifiche, di cui bisogna dare debitamente conto. Il primo cambiamento riguarda i diversi valori assegnati a ciascuna identità, che sono i seguenti: € 5.000 – € 5.000 € -10.000 € -15.000 € – 25.000 € 30.000 – € 60.000 – € 100.000. La seconda novità è sul numero di indizi da poter richiedere, infatti sarà possibile richiederlo per tre differenti identità, anziché due.

PUBBLICITÀ

La terza modifica concerne, invece, la fase finale sul parente misterioso, durante la quale il conduttore rivela il grado di parentela che lo lega a uno degli otto ignoti. A questo punto il partecipante potrà dichiarare subito la propria risposta, se sbaglia, non vince nulla; se indovina, si aggiudica il doppio del montepremi accumulato nella prima fase, dunque nel caso in cui individui sia tutte le identità che l’ignoto apparentato alla figura misteriosa, costui può portare a casa ben 500.000 euro.

Per provare a vincere, il concorrente, però, può dimezzare il proprio montepremi circoscrivendo l’indagine a 4 ignoti. A questo punto, si può fornire la propria risposta oppure richiedere un ulteriore aiuto, cioè togliere un ulteriore ignoto dalla rosa dei papabili, ma ciò costa il 30% del montepremi. Una volta ottenuto l’aiuto, il partecipante deve dichiarare la propria risposta, che se è positiva, gli consente di vincere quanto ottenuto in dotazione, in caso contrario, gli fa perdere la partita.

I cambiamenti regolamentari non hanno risparmiato la fase definita l’ultima occasione, da affrontare se la prima fase si chiude con un montepremi nullo. Prima di iniziare, il concorrente dovrà scegliere con quale delle due buste gareggiare, delle quali una ha come valore 0 euro, l’altra vale 5.000 euro. Dunque il partecipante potrà vincere soltanto se indovina quale ignoto è legato al parente presente e la busta selezionata contenga 5.000 euro.

a cura di Francesco Stabile

PUBBLICITÀ
DONA IL TUO 5x1000