Home Salute Soffri di Gotta? Scoperta una dieta che ne riduce il rischio

Soffri di Gotta? Scoperta una dieta che ne riduce il rischio

Condividi

Come ridurre il rischio di gotta? I ricercatori dicono che evitare una dieta con alimenti di carne, migliora e riduce il rischio della gotta. E’necessario attaccarsi ad una particolare serie di alimenti vegetali, per evitarne il rischio.

La gotta è una condizione artritica dolorosa che spesso inizia nella punta e può diffondersi ad altre parti del piede. È causato da un accumulo di acido urico, che viene solitamente scartato dal corpo dai reni, il dolore delle articolazioni insorge soprattutto di sera e ha il suo acme nella notte, si presenta in modo acuto e si sviluppa nell’arco di 6-12 ore. Il primo attacco si associa a un rossore intenso e a un forte calore, terminato il quale la pelle rimane quasi ustionata. L’articolazione più frequentemente colpita è quella dell’alluce. Se l’acido non viene rimosso, può formare piccoli cristalli intorno alle articolazioni, provocando infiammazioni, dolori e gonfiori.

La ricerca in sintesi

Ora, i ricercatori della Harvard Medical School di Boston dicono che aderire alla dieta DASH, previene  il rischio di gotta. Il metodo dietetico per fermare l’ipertensione (DASH) è alta in frutta, verdura, cereali integrali, legumi, noci e latte a basso contenuto di grassi e basso contenuto di carni rosse e trasformate, sale e bevande zuccherine. Studi precedenti hanno dimostrato che sono collegamenti all’abbassamento della pressione sanguigna ed è anche raccomandato per la prevenzione delle malattie cardiache, poiché la sua struttura a base di carne rossa e bassa in rosso riduce l’infiammazione.

Per saperne di più: Ridurre il rischio di gotta

Dopo che un altro studio ha mostrato che la dieta DASH riduce l’acido urico nel sangue, la squadra di Harvard ha deciso di indagare se potrebbe ridurre il rischio di gotta generale. Hanno analizzato i dati da più di 44.000 uomini in 26 anni e hanno trovato prove che sostengono la loro teoria. “La dieta DASH è associata ad un minore rischio di gotta, suggerendo che il suo effetto di abbassare i livelli di acido urico nei soggetti con iperuricemia si traduce in un rischio minore di gotta”, ha scritto nello studio, pubblicato in The BMJ.

“Al contrario, la dieta occidentale è associata ad un più alto rischio di gotta. La dieta DASH può fornire un attraente approccio dietetico preventivo per gli uomini a rischio di gotta, alla dieta è consigliabile, bere almeno due litri al giorno di acqua, evitare i superalcolici, mantenere il peso corporeo entro i limiti consigliati.