Home Salute Sanità, morte di parto: ispettori non bastano, è solo un tentativo di...

Sanità, morte di parto: ispettori non bastano, è solo un tentativo di lavarsi la coscienza

ESPOSTO CODACONS PER CONCORSO IN OMICIDIO COLPOSO PLURIMO. MAGISTRATURA DEVE VERIFICARE RESPONSABILITÀ ISTITUZIONI ED ENTI LOCALI

Durissimo il Codacons sui gravissimi episodi di morte durante il parto registrati negli ultimi giorni in Italia. “Mandare gli ispettori negli ospedali è una misura del tutto inutile, che serve a lavarsi la coscienza senza effetti reali sul fronte della prevenzione e del miglioramento del servizio sanitario – spiega il Presidente Carlo Rienzi – Riteniamo invece si debbano accertare alla radice le responsabilità di quanto accaduto, verificando in primis il ruolo delle istituzioni”. Per questo il Codacons annuncia per domani un esposto alle Procure di Brescia, Vicenza, Torino e Verona in cui si chiede di verificare eventuali responsabilità delle Regioni interessate da tali gravi episodi, considerata la competenza regionale sulla materia sanitaria, e dello stesso Ministero della salute, allo scopo di accertare eventuali omissioni – specie sul fronte della prevenzione – che abbiano concorso a determinare i decessi degli ultimi giorni.

PUBBLICITÀ
Annabella cartomante