Home Cronaca Operazione fiamme gialle: Farmaci illegali smerciati nei sexy shop

Operazione fiamme gialle: Farmaci illegali smerciati nei sexy shop

RAVENNA – La Guardia di Finanza di Ravenna ha fermato questa mattina un uomo, accusato di commercio di sostanze medicinali contraffatte. Nella stessa operazione sono stati sequestrati l’esercizio commerciale riconducibile al fermato e sono state effettuate 63 perquisizioni presso abitazioni e “sexy shop” riferibili a 36 altri individui, indagati per il medesimo reato e per il delitto di ricettazione.

L’indagine ha preso avvio da un controllo fiscale eseguito dalle Fiamme Gialle di Faenza nei confronti di un sexy shop della provincia di Ravenna, nel corso del quale i finanzieri hanno rinvenuto alcune confezioni di prodotti che, a seguito di perizia disposta dalla Procura di Ravenna, sono risultati essere veri e propri farmaci non autorizzati.

Si trattava di bustine, pillole e capsule contenenti miscele dei principi attivi Sildenafil e Tadalafil, presenti nei noti farmaci “Viagra” e “Cialis”, nonché di spray contenenti il principio attivo della Lidocaina, normalmente utilizzata negli anestetici locali. Tutti prodotti provenienti per lo più dall’India e dalla Cina, che venivano smerciati senza nessun controllo medico.

Il principale fornitore di tali medicinali è stato individuato nel gestore di un’azienda di commercio all’ingrosso di articoli per adulti della provincia di Pordenone. Erano ben 28 i sexy shop di tutta Italia che acquistavano le sostanze medicinali illegali. Al fine di eludere i controlli il fornitore nascondeva i farmaci non autorizzati all’interno di scatole contenenti articoli per adulti di tipo lecito. Nel complesso sono state rinvenute oltre 10.000 confezioni di medicinali non autorizzati, oltre a banconote false per un valore di 780 euro, denaro contante per circa 40.000 euro, 47 proiettili per arma corta e circa mezzo chilo di sostanze stupefacenti del tipo marijuana, oltre ad un bilancino di precisione.

Condividi