Home Politica Il nuovo centrosinistra a Roma con Pisapia il 1 Luglio

Il nuovo centrosinistra a Roma con Pisapia il 1 Luglio

In queste settimane sono impegnato nell’ascolto di tutte quelle forze democratiche e progressiste del Paese che hanno la volontà di costruire un’ampia e innovativa casa per il popolo del centrosinistra, che unisca sinistra, civismo, ecologismo e realtà sociali laiche e cattoliche, e che metta in campo un progetto politico basato su un programma condiviso, realistico e realizzabile.Sarebbe insensato lavorare a questo progetto fissando paletti per escludere singole persone o sigle politiche. Perché i nostri avversari sono la destra, i populismi e la demagogia.
Se di paletti vogliamo parlare, questi devono essere saldamente fissati sui temi che vogliamo indicare come priorità dell’azione politica di questo nuovo e inclusivo centrosinistra di governo, come maggiore giustizia sociale, lotta alle diseguaglianze, all’evasione fiscale e al divario tra Nord e Sud, riduzione del debito pubblico, lavoro, diritti civili ed Europa.
Obiettivi e valori che fanno parte da sempre del popolo del centrosinistra, questi i nostri veri confini”- è quanto dichiarato dall’ex Sindaco di Milano Giuliano Pisapia sia sulla sua Pagina Facebook che su Twitter. E’ chiara l’intenzione di promuovere il prossimo incontro a Roma del 1 luglio, dallo slogan NESSUN ESCLUSO, manifestazione che si terrà nei pressi di Piazza Santi Apostoli, al quale già molto anime di sinistra hanno aderito con convinzione, infatti sia Articolo uno di Bersani che Sinistra Italiana parteciperanno alla iniziativa, mentre gli esponenti del Pd quasi sicuramente non prenderanno parte all’evento politico promosso da Pisapia, potrebbe esserci invece l’ex Leader dell’Ulivo Romano Prodi chiamato in causa negli scorsi giorni proprio dallo stesso  Pisapia. Lo scopo della manifestazione è quello di riunire tutte le forze sociali e politiche che si rivedono nei valori del centrosinistra tradizionale, al fine di costruire, per l’appunto, un nuovo centrosinistra che si candidi a governare il paese con una proposta credibile e con un progetto politico che punti al superamento della attuale fase politica in corso. La politica del “NOI” e non dell’io sarà il filo conduttore dell’intera iniziativa organizzata  a Roma per il 1 Luglio, l’iniziativa di Pisapia proverà, forse con risultati soddisfacenti a riunire  la sinistra sotto gli stessi valori.