Home Cronaca Ferrara, braccato Igor, il killer di Budrio

Ferrara, braccato Igor, il killer di Budrio

Cronaca – Ferrara, braccato Igor, il killer di Budrio. Un altro innocente ammazzato con un colpo di pistola, come il barista di Budrio una settimana fa: è iniziato così, nella serata di sabato, il nuovo capitolo della storia di sangue, rapine e fughe di Igor Vaclavic, adesso braccato da centinaia di carabinieri e poliziotti nella “bassa” tra Ferrara, Bologna e Ravenna, conosciuta come le sue tasche dal fuggiasco che spronato dalla disperazione di chi non ha ormai più nulla da perdere.

Il Fatto

Una guardia provinciale è stata uccisa e un’altra ferita gravemente oggi pomeriggio attorno alle 19 lungo una strada provinciale, a circa otto chilometri da Portomaggiore, in provincia di Ferrara.

Tutto porta a ipotizzare che a sparare sia stato Igor Il Russo, l’uomo braccato da giorni dalle forze dell’ordine italiane per l’omicidio del barista di Budrio (in provincia di Bologna) Davide Fabbri (52 anni) che si era ribellato ad una rapina.

L’uomo, fuggito a bordo di un Fiorino bianco rubato, sarebbe stato intercettato ad un posto di blocco nel Bolognese al confine con la provincia di Ferrara, ma avrebbe abbandonato l’auto e sarebbe fuggito a piedi per i campi. Igor Vaclavic, 41 anni, è ricercato anche per una serie di rapine commesse nel Ferrarese nell’estate 2015.

PUBBLICITÀ
Condividi