Home Politica Elezioni ai ballottaggi: centro destra in crescita. Calo di consensi per la...

Elezioni ai ballottaggi: centro destra in crescita. Calo di consensi per la sinistra e M5S

La sfida elettorale delle ultime ore, preavvisa un cambio di registro politico, sembrerebbe un ritorno al modello bipolare, si è registrato un calo di consensi per il Movimento Cinque Stelle (M5s), fuori dal secondo turno nelle grandi città. E il ritorno di un centrodestra in crescita e un centrosinistra che non brilla.

Questo è il risultato delle amministrative delle grandi città nei 1004 comuni italiani, ultimo test prima delle politiche, con un’affluenza in forte calo al 60,07%.

PUBBLICITÀ

i Cinque stelle non ci saranno nei quattro capoluoghi di Regione e in quasi tutte le grandi città. A Genova, dove ha votato anche Beppe Grillo, il candidato M5s Luca Pirondini, finisce terzo. Ma a sorpresa, in una città da anni guidata dalla sinistra, in vantaggio al primo turno sembra essere il candidato del centrodestra Marco Bucci, che stacca il centrosinistra guidato da Gianni Crivello. A Parma parte in vantaggio al secondo turno l’ex M5s Federico Pizzarotti, davanti a Paolo Scarpa, del centrosinistra, e solo quarto finisce il candidato M5s. A Catanzaro il sindaco uscente, Sergio Abramo, di centrodestra, dovrà vedersela con Vincenzo Ciconte, del centrosinistra. Mentre a Palermo l’uscente Orlando, sostenuto dal Pd ma anche da Ap, stacca tutti (solo terzo il M5s Ugo Forello) ed esulta: “Siamo un modello di civismo politico che è alternativo alle logiche soffocanti degli apparati”.

Sul calo di consensi dei 5 stelle, il Pd sostiene che «la sconfitta clamorosa M5s è un fatto politico» ed è conseguenza della «incapacità» a governare mostrata a Roma, ma anche della mancanza di una classe dirigente

DONA IL TUO 5x1000