Home Primo Piano Cellulare: Perché è pericoloso, come utilizzarlo?

Cellulare: Perché è pericoloso, come utilizzarlo?

La sentenza di Ivrea, non aggiunge nulla i nuovi a tutti gli studi scientifici che hanno dimostrato una correlazione tra le onde elettromagnetiche  del cellulare e i possibili rischi per la salute.

I telefoni cellulari, tablet, smartphone come altre applicazioni dei campi elettromagnetici a radiofrequenza nel settore delle telecomunicazioni, fanno ormai parte della nostra vita, è stato studiato che utilizziamo i cellulari per più di tre ore al giorno, ed è chiaro che una sovraesposizione può produrre rischi per la salute.

Tutti i dispositivi a radiofrequenza, per poter essere immessi sul mercato, devono rispondere ai requisiti di sicurezza  CEE basati sulle conoscenze scientifiche più aggiornate e definiti da organizzazioni internazionali di esperti riconosciute dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Tutti abbiamo un cellulare, e sarebbe da sconsiderati non farne un corretto utilizzo, negli ultimi vent’anni sono stati realizzati molti studi finalizzati a valutare se i telefoni mobili comportino potenziali rischi per la salute. Dagli studi scientifici attualmente disponibili si è visto che l’uso dei cellulari con radio-frequanza tendono, nel loro complesso, a incrementare  rischi di tumori intracranici.

Come utilizzare lo smartphone correttamente?

E’ necessario, a tutela della nostra salute prendere alcune precauzioni, e sane abitudini quando utilizziamo il cellulare, guardiamole insieme:

Bisogna telefonare in condizioni di alta ricezione del segnale e in zone ad alta copertura dalle reti di telefonia mobile.

È consigliabile usare i dispositivi come auricolari e vivavoce.

È preferibile ridurre le telefonate non necessarie, sia in numero che in durata.

È consigliabile utilizzare messaggi di testo, sms ecc..

È bene limitare l’uso telefono cellulare durante la guida di veicoli perché aumenta il rischio di incidenti stradali, diminuendo la capacità di attenzione del conducente.

È preferibile far capire ai bambini l’usocorretto del telefono come uno strumento di comunicazione e non come un comune oggetto di gioco o intrattenimento.

Evitare il cellulare acceso negli ospedali (attenersi alla segnaletica), o dove sono presenti apparecchiature elettromedicali.

Per i portatori di pace-maker o di altri dispositivi medici attivi, non mantenere il telefono in prossimità o a contatto con l’impianto (ad esempio nel taschino della giacca sul lato dell’impianto stesso) così da prevenire eventuali interferenze sul corretto funzionamento del dispositivo.

Annabella cartomante