Home Attualità Arriva il maxi concorsone: previste circa 64.000 assunzioni

Arriva il maxi concorsone: previste circa 64.000 assunzioni

Risale a settembre l’assunzione dei precari scuola, la selezione dei 63.7000 abilitati avvenuta nei mesi scorsi sarà affiancata a breve  dal “maxi concorsone”, con esso saranno aggiunte circa 30000 stabilizzazioni fatte tra i precari delle Gae ( tanti rimasti fuori, circa 23.000 maestri infanzia). Data l’autorizzazione del Ministero dell’Istruzione, che dovrà bandire la selezione per il triennio 2016-2018, in realtà il  bando  è atteso per  fine novembre anche se è possibile annunciare in anticipo alcuni contenuti,  ad esempio il fatto che i posti disponibili saranno riservati soprattutto alle istituzioni di grado superiore e gli insegnanti più gettonati saranno quelli di italiano, lingue, matematica.  “Da oggi si potrà accedere all’ insegnamento  solo attraverso il concorso”, così la ministra all’ istruzione Giannini, ha ribadito quello che già nei mesi scorsi era stato sottolineato con la riforma della Buona Scuola.

I posti messi a bando saranno sinteticamente suddivisi in questo modo: 6.800 per la scuola dell’infanzia, 15.900 per la primaria, 13.800 per le medie e 16.300 per la secondaria di secondo grado. La restante parte dei posti sarà destinata agli insegnanti di sostegno, in programma c’è anche però la stabilizzazione dei precari, circa 30 mila, inseriti già nelle graduatorie ad esaurimento. In totale nei prossimi tre anni il Ministero ha previsto la stabilizzazione di circa 93 mila posti vuoti.

Anche in questo “maxi concorsone” come in quello della selezione Profumo sarà dato accesso solo ai docenti abilitati, dunque  a  quelli in possesso del TFA e PAS.

Nell’attesa gli aspiranti che dovranno potenziare le attività didattiche e formative saranno contattati per l’eventuale proposta delle assunzioni buonascuola entro il 10 Novembre.

 

Annabella cartomante